Emodialisi

Il termine dialisi indica un processo di filtraggio, quindi emodialisi significa filtraggio del sangue. Durante l’emodialisi (HD), il sangue viene filtrato esternamente al corpo in un apparecchio per la dialisi.

Con un piccolo intervento, il chirurgo provvede a creare un accesso vascolare in modo che il Suo sangue possa essere convogliato attraverso l’apparecchio per la dialisi e poi reintrodotto nell’organismo. Questo accesso viene chiamato fistola o shunt. Per i pazienti le cui vene siano troppo piccole per l’impianto di una fistola, è previsto l’impiego di una protesi di Gore Tex®.

Per l’emodialisi si devono prevedere tre sedute settimanali che durano tra le tre e le cinque ore. Sarebbe bene adeguare il proprio regime alimentare e assumere pochi liquidi al fine di accumulare possibilmente poche scorie
tra le singole sedute.

 

 

Come si effettua l’emodialisi?

Dialysegerät beim Filtern des Blutes

Con l’emodialisi, il processo di filtraggio viene eseguito nell’apparecchio per la dialisi. Questo apparecchio contiene un filtro speciale, detto dializzatore o ‘rene artificiale’.

Con l’emodialisi il sangue viene convogliato fuori dal corpo e pompato a un dializzatore.
Questo dializzatore fa passare le tossine e l’acqua in eccesso, solitamente eliminate dal rene sano con l’urina, dal Suo sangue al liquido dializzante.

Il sangue così depurato viene quindi riconvogliato nell’organismo.

Chi è idoneo per l’emodialisi?

La maggior parte dei pazienti affetti da insufficienza renale può essere sottoposta a emodialisi. L’efficacia della emodialisi si basa su un buon accesso alla circolazione del paziente. I pazienti devono anche poter sopportare forti oscillazioni pressorie e concentrazioni di tossine.

Accesso per emodialisi

  • Fistola / shunt
    La fistola rappresenta un collegamento tra arteria e vena. Questo collegamento avviene sotto la pelle, solitamente nell’articolazione del polso o nel gomito. Per l’impianto di una fistola, spesso chiamata anche shunt, è necessario ricorrere a un piccolo intervento chirurgico che viene eseguito in anestesia locale o totale.

  • Protesi Gore Tex ®
    L’impianto consiste in un piccolo catetere che collega un’arteria e una vena. Questi impianti vengono inseriti in quei pazienti le cui vene sono troppo piccole oppure troppo sensibili per l’impianto di una fistola. Essi vengono resi operativi in un braccio o in una gamba.

  • Catetere per emodialisi
    Qualora un paziente mai dializzato in precedenza venga ricoverato d’urgenza in un ospedale e per la sopravvivenza necessiti di una dialisi immediata, gli verrà applicato il cosiddetto catetere per emodialisi. Il catetere per emodialisi è un catetere di plastica che viene inserito in una grossa vena o nel collo (vena jugularis o vena subclavia) oppure in una vena femorale (vena femoralis). Il breve intervento di impianto viene eseguito in anestesia locale o totale.