Comunicato stampa Giornata Mondiale del Rene 2019

 

Salute Renale per Tutti e Ovunque (Nierengesundheit für Alle und Überall)

La malattia renale: l'incidenza

Si stima che, IN TUTTO IL MONDO, 850 MILIONI DI PERSONE soffrano di malattie renali di varia origine. Le malattie renali croniche (MRC) causano almeno 2,4 milioni di morti all'anno e rappresentano oggi la sesta causa di morte con tasso di crescita più elevato.

Il danno renale acuto (DRA), una delle principali cause di MRC, colpisce oltre 13 milioni di persone a livello globale, con una diffusione pari all'85% nei paesi a basso e medio reddito (LMIC). Si stima che ogni anno circa 1,7 milioni di persone muoiano a causa del DRA.

La malattia renale cronica e il danno renale acuto contribuiscono inoltre in misura significativa all'aumento della morbilità e della mortalità per altre patologie e fattori di rischio, tra cui malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione, obesità, nonché infezioni quali HIV, malaria, tubercolosi ed epatite. Inoltre, la MRC e il DRA non solo determinano una sostanziale morbilità e mortalità durante l'infanzia, ma comportano anche problemi medici in seguito.

 

Le sfide per la salute dei reni: disparità e accesso

Nonostante la crescente incidenza delle malattie renali in tutto il mondo, le disparità e le disuguaglianze legate alla salute dei reni sono ancora estremamente diffuse. La MRC e il DRA derivano spesso dalle condizioni sociali in cui le persone nascono, crescono, vivono, lavorano e invecchiano, tra cui la povertà, le discriminazioni di genere, la mancanza di istruzione, i rischi professionali e l'inquinamento.

Il trapianto risulta spesso l'opzione più conveniente in termini di costi-benefici, ma presenta tuttavia costi elevati in termini di infrastrutture e richiede equipe mediche altamente specializzate, la disponibilità di donatori di organi e non può essere eseguito senza il supporto della dialisi. I requisiti fisici e legali in materia di infrastrutture e i pregiudizi culturali contro la donazione di organi costituiscono spesso ostacoli in molti paesi, rendendo la dialisi l'opzione di default.

Tuttavia, mentre in numerosi paesi sono generalmente presenti politiche e strategie nazionali in materia di malattie non trasmissibili (MNT), spesso mancano specifiche politiche pubbliche dirette allo screening, alla prevenzione e al trattamento delle patologie renali. Oltre la metà (53%) dei paesi in cui esiste una strategia globale consolidata per le MNT non dispongono di linee guida o strategie di gestione volte al miglioramento dell'assistenza dei pazienti affetti da MRC (né come patologia a sé stante, né nel quadro di una più ampia strategia per le MNT).

 

Cosa chiediamo

Quest'anno, la Giornata Mondiale del Rene si propone di sensibilizzare l'opinione pubblica mondiale sulla crescente incidenza delle malattie renali e sulla necessità di implementare opportune strategie di prevenzione e gestione.

Il tema di quest'anno, Salute Renale per Tutti e Ovunque, promuove la copertura sanitaria universale (CSU) per la prevenzione e il trattamento precoce della malattia renale.

L'obiettivo principale della CSU è quello di promuovere la salute pubblica garantendo un accesso universale, sostenibile ed equo a cure sanitarie essenziali di alta qualità, proteggendo gli individui dall'impoverimento e rendendo equo l'accesso alla salute a tutte le categorie socio-economiche.

In particolare, la Giornata Mondiale del Rene invita tutti a sostenere misure concrete in ogni paese per migliorare la cura dei reni:

  • Incoraggiare le persone ad adottare uno stile di vita sano (accesso all'acqua potabile, attività fisica, alimentazione sana, lotta al tabagismo). Numerose tipologie di malattie renali possono essere evitate, ritardate e/o tenute sotto controllo adottando opportune misure di prevenzione.
  • Rendere lo screening delle malattie renali una regolare attività sanitaria di base, includendo l'accesso a strumenti diagnostici (ad es. esami delle urine e del sangue). Lo screening di individui ad alto rischio e la diagnosi e il trattamento precoci sono di fondamentale importanza per prevenire malattie renali allo stadio terminale o ritardarne la progressione.
  • Garantire ai malati di patologie renali l'accesso ai necessari servizi sanitari di base (ad es. controllo della pressione arteriosa e del colesterolo, farmaci essenziali) in modo da ritardare la progressione della malattia senza subire difficoltà economiche.
  • Chiedere che siano attuate politiche trasparenti, in grado di disciplinare l'accesso equo e sostenibile a servizi sanitari avanzati (ad esempio dialisi e trapianti) e garantire una migliore tutela economica (ad es. sussidi) man mano che si rendono disponibili maggiori risorse. Abbattere le barriere socio-economiche e ampliare l'accesso a servizi completi per soddisfare le esigenze della popolazione è essenziale per garantire cure eque delle patologie renali e migliorarne la qualità.

Unitevi alla nostra iniziativa per la Salute Renale per Tutti e Ovunque!

 

Pressekontakte:

Sophie Dupuis                                                   Pia Tamm

World Kidney Day Campaign Manager          Press Officer, Ogilvy Public Relations

Email: sophie@worldkidneyday.org              Email :pia.tamm@ogilvy.com

Festanschluss : +32 2808 0420                        Mobiltelefon : +32 25 45 65 41